Immunodi+ per Bambini 30 ml

Immunodi+ per Bambini 30 ml

20,00

E.I.E Zenzero

L’estratto Idroenzimatico di Zenzero è utile per favorire la regolare motilità gastrointestinale, l’eliminazione dei gas, la funzione digestiva, articolare e la regolare funzionalità dell’apparato cardiovascolare. Ottimo come antinfiammatorio, offre calore al corpo.

Descrizione

Immunodi+ Estratto Idroenzimatico Integratore Alimentare per le Difese Immunitarie dei Bambini

Ingredienti: Glicerina vegetale, acqua, E.I.E. Echinacea, E.I.E. Astragalo, E.I.E. Ribes Nero, E.I.E. Propoli, acido citrico.

E.I.E. Immunodi+, grazie ai principi attivi presenti nelle piante officinali, è utile a favorire un naturale rinforzo di difesa dell’organismo.

Modo d’uso: Da 0,25 a 0,75 ml disciolti in acqua o altra bevanda 2 o 3 volte al giorno. Agitare prima dell’uso.

L’estrazione Idroenzimatica è una tecnica di lavorazione delle piante officinali che ha come scopo quello di ottenere un prodotto il più possibile biodisponibile (cioè assimilabile) e contenente l’intero fitocomplesso (principi attivi e principi complementari) presente nella pianta d’origine, sfruttandone così al meglio gli effetti sinergici.

Il processo di estrazione Idroenzimatico è privo di solventi, esclusivo e brevettato.

Modo d’uso: 15 gocce disciolte in acqua o altra bevanda 2 o 3 volte al giorno. Agitare prima dell’uso.

Note e avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Gli integratori non vanno intensi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Non superare la dose giornaliera consigliata. Chiudere bene dopo l’uso e conservare in luogo fresco lontano da fonti di calore e dai raggi solari. Un consumo eccessivo può avere effetti lassativi.

Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano, come testualmente citato nel Regolamento 1924/2006

se si assumono farmaci o si hanno patologie consultare il medico.

Ti potrebbe interessare…

Luce d'Aura Naturopatia e BenEssere